Differenza tra disoccupazione e sottoccupazione

Con l'attuale sviluppo industriale in molti paesi , la disoccupazione e la sottoccupazione sono diventati un grave problema nel mondo a causa della sostituzione del lavoro umano con macchinari. Questi termini sono facili da confondere i significati e possono essere ancora più confusi per le persone che non hanno familiarità con le terminologie coinvolte nel campo dell'economia. Quello che segue è un tentativo di distinguere tra i due termini usati nel campo dell'economia.

Disoccupazione

La disoccupazione è la situazione economica in cui un individuo che è disoccupato, qualificato per un impiego e che sta cercando attivamente un'occupazione non è in grado di trovare un lavoro. È uno dei principali fattori considerati di solito per indicare lo stato economico di una nazione. Il tasso di disoccupazione è la misura utilizzata per esprimere l'entità di questa condizione. Gli alti tassi di disoccupazione si traducono in crisi economiche e sociali in qualsiasi società che sia civilizzata. Quando si verificano problemi economici, portano a una riduzione della produzione di beni e servizi, alla diminuzione della distribuzione del reddito, alla perdita delle entrate fiscali, al calo del PIL e ad altri effetti negativi. D'altra parte, i problemi sociali colpiscono soprattutto l'individuo e ne traggono un pedaggio psicologico e finanziario. La depressione risultante dalla mancanza della capacità di adempiere alle proprie responsabilità finanziarie in tempo può portare a problemi di salute, morti premature e persino suicidi.

Al contrario, se vi sono alti tassi di occupazione in un'economia, la maggior parte di questi problemi che non sono imperniati su altri fattori viene evitata - il tenore di vita è aumentato a seguito del miglioramento del tasso di produzione. Le cause della disoccupazione dipendono dalle condizioni economiche esistenti e anche dalla mentalità dell'individuo. Alcuni di essi includono cambiamenti tecnologici, recessione, cambiamenti del mercato globale, insoddisfazione del lavoro da parte dei dipendenti, discriminazione dell'occupazione e cattiva attitudine verso le opportunità di lavoro.

Sottoimpiego

La sottoccupazione è una situazione economica in cui un lavoro a cui un individuo è impegnato non utilizza tutte le competenze e l'istruzione possedute dal dipendente. Si verifica quando si verifica una discrepanza tra la disponibilità di posti di lavoro e la disponibilità di livelli di istruzione e competenze. Esistono due tipi di questa condizione: sottoccupazione visibile e sottoccupazione invisibile.

Sottoproduzione visibile

Questa è una situazione in cui le persone che desiderano e vogliono lavorare più ore non sono in grado di trovare un impiego a tempo pieno e finiscono per lavorare meno ore rispetto a quello che è caratteristico del loro campo. Sono spesso impiegati in lavori part-time o stagionali, anche se vorrebbero un impiego a tempo pieno.Questo tipo di sottoccupazione è facilmente misurabile.

Invisible Underemployment

Questo è il tipo di situazione in cui i dipendenti che sono troppo qualificati per il proprio lavoro sono in posizioni che non utilizzano pienamente le proprie competenze o la propria istruzione e gli individui non ne sono consapevoli. Gli individui non hanno la consapevolezza che le loro capacità o la loro istruzione potrebbero essere utilizzate da qualche altra parte e questo rende difficile sottovalutare questo tipo di sottoccupazione. Un'analisi dei requisiti del lavoro e delle qualifiche dei dipendenti deve essere effettuata al fine di misurare almeno la sottoccupazione invisibile.

Caratteristiche comuni

Entrambi sono negativi

Sia la disoccupazione che la sottoccupazione sono considerati fattori negativi dell'economia e quindi influenzano negativamente l'economia. Esse si traducono in una riduzione della produzione di beni e servizi, bassi livelli di vita quando le persone incontrano difficoltà a soddisfare i loro bisogni finanziari e alla fine alla povertà. La sottoccupazione e anche la disoccupazione, in una certa misura, sono noti per essere causa di fuga di cervelli, il che è una brutta cosa per l'economia. In generale, gli effetti di queste due situazioni sono quasi gli stessi.

Prevalentemente i giovani

Queste due situazioni colpiscono soprattutto i giovani che sono freschi sul mercato. La maggior parte di loro non ha opportunità di lavoro nonostante le loro qualifiche e finisce per trovare un lavoro part-time per mantenerli attivi perché alla fine della giornata dovranno mangiare e soddisfare altri obblighi finanziari, indipendentemente dal fatto che siano impiegati o meno. Diventano sottoccupati perché non hanno scelta e sono pronti a fare qualsiasi cosa per essere impiegati anche se è in un lavoro che non corrisponde alle loro qualifiche.

Fattori causali comuni

Alcuni dei fattori che contribuiscono a queste condizioni economiche sono anche comuni. Un buon esempio è il cambiamento tecnologico che causa sia la disoccupazione che la sottoccupazione. Il progresso nella tecnologia di un'organizzazione rende obsoleti i ruoli di alcuni dipendenti e quindi vengono tagliati per essere sostituiti da alcune macchine automatiche o altre tecnologie che riducono il numero di personale richiesto. Ciò porta anche alla sottoccupazione, dal momento che alcune abilità che alcuni dipendenti avevano studiato sono rese inutilizzabili quando i processi vengono automatizzati ed eseguiti dalle macchine. Un esempio sono le macchine ATM che hanno assunto il ruolo di scrutatori nella maggior parte delle istituzioni finanziarie.

Quali sono le differenze disoccupazione e sottoccupazione?

Definizioni

Nella disoccupazione, l'individuo non ha un lavoro ma ne sta cercando attivamente uno. I disoccupati di solito sono disposti ad essere assunti per gli attuali tassi salariali sul mercato, ma non sono ancora stati assunti. Nella misurazione della disoccupazione, le persone sono considerate disoccupate se non hanno un lavoro, sono state attivamente alla ricerca di un lavoro nelle precedenti quattro settimane e sono disponibili per un lavoro in quel momento. Ricerca attiva significa contattare potenziali datori di lavoro, inviare curricula e compilare moduli di domanda di lavoro, collocare o rispondere a un lavoro o qualsiasi altro mezzo considerato come ricerca attiva di lavoro.I dipendenti che sono stati licenziati per un certo periodo di tempo e che attendono di essere richiamati vengono conteggiati come disoccupati anche dal Bureau of Labor Statistics, indipendentemente dal fatto che abbiano svolto o meno attività di ricerca di lavoro.

I sottoccupati d'altra parte sono coloro che sono impiegati in lavori che non sono all'altezza dei loro obiettivi e / o aspettative. È un problema comune nella maggior parte dei paesi che sono diventati industrializzati nel mondo. Le persone subiscono una sottoccupazione perché non hanno l'opportunità di lavorare per tutte le ore che vogliono, ottenere un lavoro temporaneo mentre desiderano lavori permanenti o perché non trovano lavoro in matematica il loro livello di qualifica e istruzione.

Cause principali

La disoccupazione è principalmente causata da un aumento dei costi di produzione e da un calo della domanda aggregata. Quando il costo di produzione è elevato, i datori di lavoro mirano a ridurre al minimo le spese ed è quindi improbabile che assumano nuovi dipendenti. Possono persino liberare alcuni dipendenti al fine di ridurre i costi di produzione. Un calo della domanda aggregata contribuisce anche alla disoccupazione I datori di lavoro potrebbero prendere in considerazione la possibilità di tagliare alcuni dipendenti per evitare l'esubero. Altre cause significative della disoccupazione sono il cambiamento tecnologico e la recessione. Il progresso nella tecnologia costringe i datori di lavoro a cercare nuovi dipendenti con le competenze per far funzionare la tecnologia per sostituire gli altri con conseguente disoccupazione. La recessione è anche uno dei principali fattori che causano la disoccupazione perché, a causa della globalizzazione, la crisi finanziaria di una nazione potrebbe influenzare gli altri paesi. La sottoccupazione è causata principalmente da una disparità o disallineamento nella disponibilità di opportunità di lavoro e dalla corrispondente disponibilità di competenze.

Parametro usato per misurare

La disoccupazione è misurata usando il tasso di disoccupazione che è una rappresentazione del numero di individui disoccupati come percentuale dell'intera forza lavoro. È la percentuale della parte della forza lavoro che è senza lavoro. Sale e scende a seconda dello stato dell'economia. Quando l'economia è povera e c'è scarsità di posti di lavoro, ad esempio, il tasso di disoccupazione dovrebbe aumentare.

Al contrario, non esiste alcuna misura distinta per la sottoccupazione a causa del fatto che la sottoccupazione invisibile non è quasi impossibile da misurare. Tuttavia, la sottoccupazione può essere misurata indirettamente usando la fuga di cervelli. La fuga di cervelli si riferisce all'emigrazione di individui che sono professionisti altamente qualificati e intelligenti da un paese all'altro in cui si aspettano una paga migliore, condizioni di lavoro migliori e persino uno stile di vita. Le opportunità di lavoro sono normalmente scarse nelle economie in via di sviluppo e questo porta la maggior parte dei professionisti a cercare lavoro al di fuori del paese. Tuttavia, la fuga di cervelli può essere sperimentata anche in industrie e organizzazioni specifiche e possibilmente dal pubblico al settore privato o viceversa di cui quest'ultima è meno comune.

Tabella 1: Riepilogo delle differenze tra disoccupazione e sottoccupazione

disoccupazione sottoccupazione
L'individuo ha qualifiche, volontà ed è attivamente alla ricerca di un impiego ma non riesce a trovare lavoro. L'individuo è impiegato ma non lavora per tutto il tempo che vorrebbe o le sue qualifiche non sono pienamente utilizzate. Sono troppo qualificati.
Esiste un solo tipo. Diviso in due parti: visibile e invisibile.
Le cause principali sono l'aumento del costo di produzione, la diminuzione della domanda aggregata e il cambiamento tecnologico. Causato da una disparità di disponibilità di opportunità di lavoro e la corrispondente disponibilità di competenze
Tasso di disoccupazione utilizzato per misurare. Non esiste misura distinta per la sottoccupazione, sebbene possa essere misurata indirettamente usando la fuga di cervelli

Sommario

La principale differenza tra un disoccupato e una persona sottoccupata fondamentalmente come discusso sopra è il fatto che l'individuo sottoccupato ha già un lavoro anche se non è all'altezza dei loro standard o non funzionano per tutto il tempo che vorrebbero; l'individuo disoccupato è colui che ha le qualifiche, la volontà ed è attivamente alla ricerca di un lavoro almeno per le precedenti quattro settimane secondo il Bureau of Labor Statistics (BLS).

Inoltre, un individuo che è stato licenziato per un po 'e sta aspettando di essere richiamato viene considerato disoccupato quando conta il numero di disoccupati. La sottoccupazione è ulteriormente divisa in due tipi che sono sottostimati visibili e invisibili. La disoccupazione è misurata utilizzando il tasso di disoccupazione, ma la sottoccupazione non è solitamente misurata a causa della difficoltà di misurare la sottoccupazione invisibile. Tuttavia, può essere misurato indirettamente usando la fuga di cervelli.