Differenza tra Unicellulare e Multicellulare

Unicellulare vs. Multicellulare

È sorprendente notare che alcuni alunni elementari sono già esperti nei diversi tipi di esseri, o cellule, presenti nel mondo. Con nostra grande sorpresa, è stato scoperto che molte persone anziane, fino a questo momento, non sanno cosa siano gli organismi unicellulari e multicellulari. Forse hanno solo bisogno di tornare alla scuola elementare!

In ogni caso, gli organismi unicellulari, come indicato dal loro nome, sono composti da una sola cellula. A causa di questa caratteristica, sono anche di solito di dimensioni più piccole e sono organismi più semplici.

Generalmente, gli organismi unicellulari cadono sotto l'ombrello dei procarioti o entità procariotiche. Sono definiti come procarioti perché non sono specializzati, a differenza degli eucarioti più complessi. Gli organismi unicellulari e i procarioti non hanno la struttura chiamata nucleo cellulare. Inoltre, i loro corpi sono di dimensioni molto limitate, perché non sono in grado di gestire alcune problematiche relative al rapporto tra superficie e volume. Il risultato di ciò è che gli organismi unicellulari sono per lo più di natura microscopica. Sono così minuti, che non sono visibili ad occhio nudo.

Oltre a non avere un nucleo cellulare, i procarioti sono quelli che non hanno corpi di organi interni, ricoperti di strati organici che vengono definiti come membrane. Sono anche quelli che abitano spesso in habitat che sono troppo pericolosi per sostenere la vita, come gli ambienti molto acidi e le aree piene di radiazioni. Esempi di organismi unicellulari sono batteri e archea.

D'altro canto, gli organismi multicellulari sono quelli che ospitano un numero multiplo, o molti, tipi di cellule. Questi organismi sono di solito più grandi, hanno funzioni più specializzate e sono classificati come eucarioti. Questi organismi sono chiamati eucarioti perché hanno nuclei cellulari e hanno il loro DNA posizionato in modo diverso dal resto della cellula. A causa di questi fatti, possono effettivamente crescere a dimensioni più grandi; possono condurre attività o funzioni più complesse e le loro cellule agiscono in modo permanente in modo armonioso l'una con l'altra.

Sebbene questi organismi possano crescere esponenzialmente fino a dimensioni sorprendenti, alcuni di essi sono classificati anche microscopici (Myxozoa). In generale, gli esempi comuni di organismi multicellulari sono i seguenti: animali, piante, funghi, esseri umani e, come detto, un tipo specializzato di animale parassita chiamato Myxozoa.

1. Gli organismi unicellulari hanno una cellula, mentre gli organismi multicellulari sono composti da molti diversi tipi di cellule.

2. Gli organismi unicellulari sono per lo più procarioti, mentre gli organismi multicellulari sono generalmente classificati come eucarioti.

3. Gli organismi unicellulari sono di solito più piccoli (spesso sempre di natura microscopica) e meno complessi rispetto alle loro controparti multicellulari più visibili e complesse.