Differenza tra permesso di visto e permesso di lavoro

Visto vs permesso di lavoro < La differenza tra visto e permesso di lavoro è che il visto è un documento acquisito da un individuo per entrare in un determinato paese mentre il permesso di lavoro è una lettera di lavoro rilasciata da un datore di lavoro al dipendente necessario per entrare nel paese. Il visto è rilasciato dalle autorità di immigrazione presenti presso l'ufficio immigrazione e il funzionario dell'immigrazione si riserva i diritti di consentire alla persona di entrare nel paese. D'altra parte il permesso di lavoro è rilasciato da una società nazionale o internazionale che esternalizza in altri paesi per assumere professionisti o altro personale tecnico ecc.

Diversi paesi hanno diversi tipi di visti e categorie di visti. In generale, ci sono due tipi di visto come il visto per immigrati e non immigrati. Visto non immigrato include categorie come visti di lavoro, di visita, di turismo o di studio. Il visto di immigrazione viene acquisito quando la persona desidera vivere in quel paese per un periodo di tempo più lungo. Il visto per immigrati consente all'immigrato di acquisire residenza e lavoro. Richiede un rinnovo dopo un paio di anni. Il permesso di lavoro, quindi, viene rilasciato a un individuo che desidera soggiornare nel paese e lavorare per la società collegata. Tuttavia, la sua durata è più breve rispetto al visto per immigrati. Il titolare del permesso di lavoro è tenuto a rinnovare i suoi documenti prima che scada.
Alcuni dei paesi del mondo hanno severe politiche sui visti come Stati Uniti d'America, Regno Unito, Canada, Malesia e Emirati Arabi Uniti. Cercatori di lavoro e professionisti non vedono l'ora di migrare in questi paesi per future prospettive. Alcuni dei paesi nel mondo sono diventati famosi per le loro attrazioni turistiche calde come l'India, la Svizzera e la Thailandia. L'elaborazione dei visti relativa al turismo o alle categorie di imprese è molto più facile da ottenere rispetto ai fini dell'immigrazione. Paesi diversi applicano regole e regolamenti diversi sui visti e documenti di permesso di lavoro. Il rinnovo del visto diventa un altro problema serio relativo alla questione se non viene acquisito entro il suddetto termine stabilito dal paese.
Secondo la legge del paese, la persona che trasporta un permesso di lavoro o un documento di visto può spostarsi liberamente nel paese. Alcuni paesi concedono un accesso limitato ai titolari di visto come il visto Saudi Umra / Hajj, il visto indiano, il visto israeliano e alcuni visti africani che limitano il movimento dei loro visitatori. I visti di immigrazione sono molto desiderabili per le persone che desiderano stabilirsi in un paese straniero e usufruire di tutti i benefici come la gente del posto, come assicurazione, medicina, borse di studio e sicurezza sociale ecc. Le politiche di immigrazione differiscono da paese a paese. I visti per i paesi colpiti dall'immigrazione sono molto più costosi e difficili da ottenere.
I permessi di lavoro sono in qualche modo di livello inferiore nel recupero dell'investimento piuttosto che dell'immigrazione, degli uomini d'affari e dei visti di studio. Il permesso di lavoro non consente all'individuo di cambiare lavoro o compagnia. Un lavoro può essere cambiato solo lasciando il paese e tornando di nuovo con un altro permesso di lavoro. Un'altra differenza tra visto e permesso di lavoro è che un permesso di lavoro è rilasciato senza costi per i professionisti dal datore di lavoro o dalla società. Alcune delle società multinazionali agevolano i loro dipendenti con visti, ticket e spese di elaborazione, ecc.
Riepilogo:
1. Un visto è un documento di viaggio per entrare nel paese mentre un permesso di lavoro è una lettera di autorizzazione di lavoro da qualsiasi azienda.
2. La scadenza e il rinnovo dei visti e dei permessi di lavoro necessitano di un'attenzione molto critica.
3. I visti di immigrazione, gli uomini d'affari e i visti di studio hanno maggiori benefici rispetto al permesso di lavoro, ma sono più costosi.
4. I permessi di lavoro sono distribuiti gratuitamente. Alcune aziende pagherebbero addirittura tutte le spese per i loro impiegati qualificati.
5. I titolari di visto per immigrati possono richiedere la cittadinanza conformemente alla legge del paese.