Differenza tra i Warrant e le Opzioni

Warrant vs Opzioni

Le opzioni e i warrant sono due derivati ​​comuni scambiati in borse valori e derivati. Entrambe sono opzioni per acquistare azioni a un prezzo fisso. Tipicamente, entrambi i derivati ​​condividono caratteristiche di leva simili. Non c'è da meravigliarsi che siano spesso considerati uguali. Possono quasi comportarsi allo stesso modo ma sono strumenti totalmente diversi.

Un titolo che dà diritto al titolare di acquistare azioni della società emittente ad un prezzo specifico (prezzo di esercizio) è chiamato un mandato. Di solito viene emesso con altri strumenti dalle aziende. Esempio di questo è un debenture allegato con i warrant. Sono anche spesso usati per migliorare la resa del legame per renderli più attraenti per gli aspiranti acquirenti. La scadenza di questo derivato può essere di diversi anni.

Le società emettono warrant perché vogliono raccogliere fondi. I Warrant consentono alla società di fare soldi vendendo azioni al detentore del mandato. In warrant, il contratto è tra l'emittente - istituzioni finanziarie e banche - e l'investitore. I warrant sono gli emittenti che stabiliscono i termini dei contratti.

Il prezzo di esercizio è già impostato e, come investitore, si vorrebbe esercitare il proprio mandato quando la quota ha un prezzo superiore al prezzo di esercizio. Per ogni transazione, le nuove azioni vengono emesse dalle società, quindi il numero di azioni in circolazione aumenta.

Un'opzione stock è molto diversa dal mandato in termini di emissione. Fondamentalmente, un'opzione è un contratto tra commercianti / investitori. Fornisce al titolare dell'opzione il diritto di acquistare o vendere azioni in circolazione a un prezzo e una data specifici. I termini del contratto sono standardizzati dalla borsa.

Quando viene esercitata un'opzione, un investitore riceve le azioni da un altro investitore e non direttamente dalla società come fanno i mandati. Le aziende non riceveranno alcun beneficio monetario dalla transazione con le opzioni. È semplicemente una transazione dal trader al trader.

Le opzioni hanno termini di scadenza in mesi, generalmente in tre mesi. Quando viene effettuato un esercizio, non vengono create ulteriori condivisioni. Un particolare investitore ha acquisito una quota già esistente da un autore di call assegnato. Scrivere o mettere in cortocircuito sta facendo una vendita di opzioni. Questa è una caratteristica che i mandati non hanno, dal momento che sono emessi dalle società.

Riepilogo:

1. I warrant sono contratti tra un investitore e una società che emette azioni mentre le opzioni sono contratti tra due investitori.
2. La durata della vita dei Warrant è solitamente espressa in anni mentre la durata delle opzioni è misurata in mesi.
3. I warrant, dal momento che sono emessi da una società, non possono essere scorporati liberamente a differenza delle opzioni che possono e devono essere abbreviate.
4. Nuove azioni vengono create quando vengono esercitati i warrant. Nelle opzioni, le azioni sono negoziate solo.
5. Le aziende non trarranno beneficio dalle opzioni ma trarranno sicuramente beneficio dai warrant.