Differenza tra agave e aloe

Agave vs Aloe
Le due piante comunemente conosciute come aloe e agave sono molto simili. Sono entrambe succulente che hanno foglie appuntite e carnose con spine. Sembrano abbastanza simili tra loro, ma in realtà non sono nemmeno strettamente correlati. In realtà, si pensa che il loro ultimo antenato comune sia esistito circa 93 milioni di anni fa, nello stesso periodo in cui i dinosauri popolavano la Terra. Sono entrambi prodotti di un'evoluzione indipendente (evoluzione convergente). Per questo motivo, ci sono in realtà molte differenze tra i due.

1. Classificazione

Entrambe le piante appartengono allo stesso clade e ordine, ma differiscono dalla famiglia in poi. L'agave è della famiglia delle asparagi. È quindi uno dei 18 generi della sottofamiglia Agavoideae (Agavoideae) dove ci sono 208 specie separate. Storicamente, ci sono stati molti cambiamenti nella classificazione dell'agave, semplicemente perché le variazioni all'interno di una specie possono essere grandi e ci sono un certo numero di specie di agave che sono di origine sconosciuta e possono semplicemente essere varianti della specie originale. La classificazione tassonomica di Aloe ricade sulla famiglia delle Asphodelaceae e sulla sottofamiglia ashpodeloideae. All'interno della sua classificazione, ci sono oltre 500 specie diverse.

Aloe marlothii

2. Usi

Agave viene utilizzato principalmente per il suo contenuto di zucchero e può essere utilizzato come sostituto per la maggior parte degli altri tipi di zuccheri. Viene anche usato come pianta ornamentale e nella produzione di corde e corde, ma forse il suo più conosciuto usato per l'agave è con la specie agave azul, o agave blu. Questa pianta è utilizzata nella produzione di tequila. Aloe, d'altra parte, è raramente consumato ed è noto per i suoi scopi medicinali. Questo è particolarmente vero per le sue specie più famose, l'aloe vera. L'applicazione medica di questa pianta risale al Medioevo in cui veniva utilizzato come lassativo. Ora è utilizzato principalmente nella produzione farmaceutica e per il trattamento di ustioni minori. i

3. Gamma e origine

La pianta di agave è originaria della penisola dello Yucatan in Messico, dove anche gli antichi Maya lo utilizzavano. Dopo che gli spagnoli conquistarono il Messico, riportarono la pianta in Europa dove si diffuse e prosperò particolarmente bene sulla costa mediterranea. Durante il diciannovesimo secolo, la pianta divenne sempre più popolare e fu esportata in varie altre regioni del mondo. Attualmente, è coltivato in almeno una località in tutti i continenti del mondo, ad eccezione dell'Antartide. L'aloe ha origine in tutto il mondo nella parte meridionale della penisola arabica e attraverso l'Africa settentrionale, compresi i paesi che ora sono conosciuti come Marocco, Mauritania, Egitto, Sudan e Canarie, Capo Verde e Isole Madeira. Fu introdotto sia in Cina che in Europa nel XVII secolo e, come l'agave, ora viene coltivato in almeno una regione di ogni continente, salvo l'Antartide.I punti in cui ogni pianta prospera nei diversi continenti è in genere simile. Ciò è dovuto al loro bisogno di climi simili. Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ha indicato che in America, le aloe crescono bene nelle zone da 9 a 11 mentre le agavi crescono bene nelle zone 9 e 10. iii

4. Foglie e fiori

Le foglie di entrambe le piante sembrano molto simili in quanto hanno foglie carnose e appuntite con spine su entrambi e possono immagazzinare l'acqua. Ma è qui che le somiglianze finiscono quando la struttura interna delle loro foglie è completamente diversa. La foglia dell'agave è fibrosa, che è ciò che lo rende una buona pianta per la produzione di corda e corda. Le foglie hanno anche una struttura vascolare interna e spesso la sua intera vita. Le foglie di aloe sono molto diverse. All'interno, piuttosto che un sistema vascolare fibroso, c'è un interno gelatinoso o appiccicoso. iv Le spine su entrambe le piante sono lì per proteggerle dall'essere mangiate dagli erbivori.

I fiori di entrambe le piante sono un'altra differenza tra i due. Entrambi fioriscono in modo tubolare con la fioritura che sembra quasi spuntoni che escono dal centro della pianta. Questa struttura, chiamata infiorescenza, è spesso più grande della pianta stessa. Le piante di aloe hanno tipicamente fiori che sono di colore viola, rosso, arancio, giallo o bianco e fioriscono per tutta la vita della pianta di aloe. v Alcuni di loro fioriscono persino tutto l'anno. La fioritura di Agave è agrodolce, poiché la maggior parte di essi sboccia solo una volta nella vita e muore poco dopo. VI

5. Dimensioni

Probabilmente una delle prime differenze fisiche che si notano tra agave e aloe sarà la differenza di dimensioni. L'agave è generalmente più grande delle piante di aloe e varia da circa 6 pollici a dieci piedi di altezza. Le aloe sono generalmente più piccole e di solito possono anche esistere come piante d'appartamento, tuttavia, ci sono eccezioni tra cui l'aloe bainesii, che può raggiungere fino a cinquanta piedi di altezza. vii

6. Durata

La differenza finale tra agave e aloe è forse la più notevole in quanto vi è un'enorme differenza tra la durata della vita di ciascuno. La pianta di aloe vive tipicamente per circa 12 anni. Questo è in contrasto con l'agave, che può vivere molto più a lungo, anche fino a 100 anni. Per questo motivo, l'agave ha un soprannome di "pianta del secolo". Nonostante questo, la durata della vita della maggior parte delle agavi è in genere intorno a soli 25 anni, che è ancora il doppio della durata della vita di aloe. viii