Differenza tra gene dominante e gene recessivo

'Ho una fossetta perché mio padre ne ha uno. "I miei capelli sono ricci perché mia mamma ha i capelli ricci." Questi sono alcuni esempi comuni di tratti ereditari che vediamo intorno a noi. i nostri geni determinano i nostri tratti.

I geni sono la stampa blu di tutti gli organismi viventi - piante e animali - trasferiscono le informazioni da una generazione di specie all'altra quando organismi della stessa specie si accoppiano e Questo è il motivo per cui la prole assomiglia a uno o entrambi i suoi genitori.Gene è una sequenza di DNA che è l'unità dell'eredità situata in una posizione fissa sul cromosoma.Tutte le caratteristiche di un organismo sono codificate attraverso un gene.Tutti i geni hanno varianti Chiamati come alleli responsabili della variazione presente è una caratteristica particolare come il colore degli occhi, il colore dei capelli, l'altezza di un individuo, la dimensione del naso, il livello alto o basso di resistenza a una malattia, bassa o alta suscettibilità a malattie come il diabete , iper tensione, obesità, presenza o assenza di malattie genetiche ecc.

I genitori del bambino portano gli alleli per lo stesso gene. Tutti gli organismi hanno coppie cromosomiche. Durante il processo di fecondazione dell'uovo e dello spermatozoo, ognuno di loro porta un singolo set di cromosomi provenienti rispettivamente dalla madre e dal padre. Ad esempio, gli esseri umani hanno 46 cromosomi o 23 paia di cromosomi. La coppia cromosomica si divide e solo una metà del set entra nello sperma e nell'ovulo. Questo per mantenere lo stesso numero cromosomico dopo la fecondazione. Il numero di cromosomi è specifico per ogni specie che non può cambiare. Dopo la fecondazione viene ripristinato il numero cromosomico.

L'espressione di un particolare tratto dipende dal fatto che il gene che rappresenta quel tratto sia dominante o recessivo.

La presenza di un gene dominante deciderà se un determinato tratto (fenotipo) debba essere trasmesso o meno. Un allele dominante del gene è rappresentato da lettere in maiuscolo. Un allele recessivo del gene è rappresentato in minuscolo. Quando un allele dominante e recessivo è presente nello stesso individuo, è il tratto dominante che viene espresso. Se un individuo ha alleli dominanti (o entrambi gli alleli recessivi) per lo stesso gene, è conosciuto come omozigote dominante o omozigote recessivo. Se ha un allele dominante e uno recessivo del gene, viene chiamato eterozigote.

Cerchiamo di capirlo con un esempio. Indichiamo allele capelli ricci con allele C e capelli lisci con c. Se un individuo ha una combinazione di Cc (eterozigote) nel gene che decide le caratteristiche dei capelli sul suo cromosoma, avrà i capelli ricci mentre l'allele dominante si esprime e l'allele recessivo rimane dormiente.Nel caso abbia una combinazione di cc, i suoi capelli saranno dritti poiché l'allele recessivo si esprimerà in assenza di un allele dominante.

Facciamo un altro esempio sull'altezza di un individuo. Spesso diciamo che l'altezza del bambino è decisa dall'altezza dei suoi genitori. Vediamo come - Supponiamo che l'altezza alta sia denotata da H (allele dominante) e che l'altezza corta sia denotata da h (allele recessivo).

Quindi, se il bambino ha la prima o la quarta combinazione di alleli, sarà alto e si dirà che somiglia al genitore più alto. In questo caso l'allele dominante per l'altezza viene espresso sopra l'allele recessivo per dare un tratto alto (fenotipo). Ma se il bambino ha una seconda o una terza combinazione, sarà breve e si assomiglierà al genitore più basso. In questo caso l'allele recessivo è espresso come l'allele dominante è assente. Questo è noto come dominio completo

C'è un altro caso chiamato codominanza che si vede nel gruppo sanguigno. Il gene del gruppo sanguigno umano ha un allele antigene A e B che sono ugualmente dominanti. La presenza di entrambi in un individuo, darà tratti di entrambi e il suo gruppo sanguigno sarà AB.

Si vede un caso di dominanza parziale quando entrambi gli alleli dominanti e recessivi dei geni si esprimono parzialmente per dare una terza variante. Per esempio quando un fiore di colore rosso è incrociato con uno bianco, dà una progenie rosa.
La combinazione genetica decide la composizione totale della progenie. Il genotipo determina il fenotipo.

I tratti dominanti vengono trasmessi e i tratti recessivi rimangono in sospeso.